Sulla mia pelle ( pt2 )

Altro giro, altra corsa o meglio altro aereo, altre destinazioni! Direzione Phuket da Chiang Rai. Dopo le avventure al nord della Thailandia è il momento di tornare a Phuket rimaniamo qui solo i giorni necessari per ricaricare un attimo le energie e via... ISOLE PHI PHI. Il primo giorno di ritorno lo dedichiamo a Raja e il suo mercato ittico. Vale la pena farci un salto qui e anche due se si vuole mangiare veramente bene. Tra le bancarelle ovviamente di pesce trovate la maggior parte di esseri ancora vivi, pronti per essere scelti e cucinati a proprio gusto. Ecco, la parte bella è proprio questa da un lato le bancarelle con il pesce fresco dall'altra i ristornati. Tu passeggi scegli il pesce lo paghi poi secondo step scegli il ristorante che più ti piace gli porti il pesce che hai comprato all'esterno e loro te lo cucinano come tu preferisci! UNA VERA GODURIA! Vi consiglio di restare in zona prima di andare al mercato magari andate al mare li in zona dato che la sera ad orario di cena il posto è veramente full! Durante la cena la testa già vola all'indomani, si perché mi aspetta il bagno con l'elefante! Preso il motorino e tornato a casa doccia e nanna! Voglio essere li presto per poter stare a contatto con questo animale al più presto possibile! Così è stato arrivo nella zona di Patong chiamata Amphoe Kathu qui prima di scegliere con decisione se fare questa esperienza con l'elefante ho guardato per un pò come venivano trattati questi fantastici animali. MI RACCOMANDO GENTE! SCEGLIETE BENE PRIMA DI FARE QUALCHE TREKKING A DORSO DI QUESTI ESEMPLARI, RISPETTATELI E TRATTATELI BENE NON PERCHE ENORMI SIGNIFICA CHE NON SENTANO DOLORE! Accertatomi che venissero trattati bene, mi avvicino e mi ritrovo su una proboscide gettato in acqua! Rimango qui circa 30 minuti e devo dire che non mi aspettavo tanta cura per questi animali, vado via felice e mi dedico un pò al mare.

E' arrivato il momento di dedicare qualche giorno all'isola per eccellenza Thailandese quella che ha ospitato The Beach con Di Caprio! Qui ci aspettano barche dei pirati ViewPoint e giochi in spiaggia. Prenotiamo il traghetto con un biglietto OPEN dal costo di 750 baht il biglietto open ha la durata di un mese significa che sai quando parti ma non quando torni =P entro il mese ovviamente. Il tragitto in barca dura circa 90 minuti e dal pontile si può vedere durante il percorso qualche piccolo isolotto. Arrivati al molo di Phi Phi ci accorgiamo che l'aria che si respira è diversa, festiva! Il flusso di gente che viene e che va è enorme si percepisce che l'isola è veramente viva e pullula di turisti! La prima ora la dedichiamo all'arrivo in hotel, Check-In e sistemazione zaino fotografico e poi partenza per il centro. Giriamo un pò la parte centrale di Phi Phi, in pochi minuti ci accorgiamo di quanto sia piccola e ci dedichiamo a qualche bagno in queste acque trasparenti e caldissime ma il solo sta per tramontare allora scappiamo perché il viewpoint ci aspetta per il primo tramonto sull'Isola. OK vi risparmio la parte della salita, vi dico solo portatevi acqua! Come spesso accade e dico la salita è dura ma la vista da qui su è magnifica!

Eccolo il primo tramonto a Phi Phi, qualcosa di meraviglioso dalla cima di questo View Point è possibile ammirare tutto quanto e percepisci quanto la bassa marea renda unico questo momento. Mentre il solo si abbassa il point si riempie di gente, a proposito vorrei ringraziare tutti coloro che si son fatti scattare la foto =)

Purtroppo il drone non si è comportato bene qui su ma grazie ad esso ho conosciuto una persona speciale, un tizio che mi chiedeva pareri e consigli sul drone... Un tizio che ha solo un bel po di foto in copertina di riviste come Lonely Planet, National Geographic , Traveler ecc ecc un fotografo Travel con i contro coglioni quadrati! E mi chiama pure collega! =) Adesso scendiamo e pazza gioia, alla ricerca della festa in spiaggia con giochi di fuoco e drink a volontà! Chiudiamo la giornata a Phi Phi andando in giro per le spiagge stracolme di gente che si diverte e beve da grandi secchielli e giochi di fuoco, non facciamo troppo tardi perchè i pirati ci aspettano e la partenza è prevista per le 12.00 dell'indomani quindi buonanotte. Sveglia, corri alla ricerca di una colazione ottima e abbondante e pronti tutti al bar dei pirati incontro con tutti i partecipanti li e via al molo, inizia la giornata che sarà tra le più produttive e divertenti del mio mese in Thailandia. Il tour parte dal molo, li una barca stile pirati appunto vi aspetta. 1.200 Bath a persona e questa imbarcazione vi porterà in giro per le isole e le loro spiagge più belle. Prima tappa Monkey beach, purtroppo ho trovato alta marea e di scimmie solo due il tempo di una foto e qualche pezzo di frutta dato loro nulla di più si ritorna in barca. Secondo step la parte diciamo famosa dell'isola Maya Bay conosciuta come The Beach nel film di Leonardo Di Caprio.

Le avvertenze qua sono di non tuffarsi in acqua, gli squali potrebbero essere in agguato e non si sa mai! Questa parte di mondo al momento è vietata non ci si può scendere e bisogna rimanere a distanza in quanto lo stato thailandese ha chiuso la spiaggia per salvaguardarla dai turisti un pò troppo incivili. Un vero peccato, ma ammiro il gesto e lo ritengo oltretutto giusto!

Si riparte nel frattempo sulla barca iniziano a servire i primi drink e snack, la musica pompa e il personale mette a proprio agio i partecipanti al tour. Tra chi balla e prende il sole la barca si muove verso un altra tappa aggirando la piccola isola. Ci fermiamo e ci fanno scendere a Pileh Lagoon qui è possibile stare un pò, chi sceglie maschere e tubo per fare snorkeling , Kayak e chi salta dal tetto della barca per farsi i tuffi! Io nel dubbio ho fatto tutte e 3 le cose, non potevo scegliere! Si riparte e la prossima destinazione è Viking cave il nome fa capire già cosa vi aspetta. Qui ci si passa soltanto ma la spiegazione del personale è veramente esaustiva!

Passano già alcune ore, nel pacchetto è previsto il pranzo che non tarda ad arrivare. Il riso fritto con pollo è veramente buono quasi tutti fanno il bis, io compreso! Ritorniamo verso l'isola principale ma la superiamo perchè la prossima tappa è Bamboo island. Qui la spiaggia è da sogno, bianca grande e l'isola è piccola oltre le foto di gruppo e il bagno obbligatorio i ragazzi dello staff hanno sceso un pallone da calcio, Due porte 4 vs 4 e via FOOTBALL IS LIFE! Senza nemmeno accorgersi il tempo è volato l'ultimo giorno a Phi Phi trascorso in compagnia delle "Ciurma" di PhiPhi Pirate Boat è stato fantastico! La punta della nave punta dritta al porto per il rientro alla nostra destra quasi dietro Bamboo il sole cala e sparisce all'orizzonte, questo è uno dei tramonti più belli dell mia vita! La musica alza il volume tra drink e balli ci si diverte e l'arrivo al porto è li, attracchiamo e ci diamo l'appuntamento al bar dei pirati per vedere insieme a tutti quanti le foto fatte dallo staff durante la giornata insieme! =) La stanchezza è tanta passiamo dal bar dopo una bella doccia fredda e una cena solo per brindare e vedere le foto ringraziamo tutti quanti per questa fantastica esperienza e a nanna anche stasera presto, il battello per il ritorno a Phuket alle 11,00 a.m. va via anche senza di noi! Manca poco ormai al rientro in Italia, gli ultimi giorni li passiamo in tranquillità tra shopping e gadget per i parenti e aperture di nuovi centri commerciali. La zona di Patong è in crescita perenne in pochi giorni ho visto strade costruite da 0 e terminate. Edifici che nascono e son sicuro che tra pochi mesi ultimati e fantastici! La mia considerazione finale su 31 giorni passati in Thailandia non è esattamente "bella". Credo che questo posto abbia una propria identità che man mano col passare del tempo i stia perdendo. Gli usi e i costumi della vera Thailandia ormai sono sputtanati, ogni cosa qui è fatta per il turista poco rimane di autentico. I prezzi negli anni sono aumentati e presto qui un mese di vacanza/viaggio costerà come altre parti del mondo. La vita è frenetica e il turista non aiuta sicuramente anzi... Ho vissuto la Thailandia sulla mia pelle , un posto pieno di tradizioni ed ho visto un luogo dove la globalizzazione annienta quest'ultime. Le spiagge stupende, i tantissimi templi colorati, i mercati e il cibo locale. Sono solo una piccola parte delle cose che la Thailandia offre. Qui non può esistere solo il turismo sessuale o vacanziero. I Thailandesi sono un popolo fantastico hanno un sorriso per tutti, accoglienti e umili. Sicuramente merita una visita almeno una volta nella vita con il dovuto rispetto ha tanto da offrire e in certe abitudini può anche non piacere e sembrare di troppo! Ma con il dovuto rispetto e in punta di piedi ti darà più di quanto ricevi. Non ci stanno i centri massaggi e Happy ending, non solo! Le isole, le escursioni i punti panoramici sono tanti, troppi per un solo mese. Anche qui lascio un pezzo di cuore e sarà sicuramente solo un arrivederci. Nella speranza di trovare al mio ritorno una Thailandia ancora autentica che protegge i propri valori. Credo negli HAPPY ENDING. ma in quelli giusti! #axstravelblog #Thailandia #Thailand #Travel #traveler #Travelblog #Bangkok #Phuket #Patong #Mayabay #LeonardoDiCaprio #PhiPhiIsland #PhiPhiPirteBoat #DJI