Viaggia leggendo

Scusate l'attesa, dalle mie parti la stagione è appena iniziata e fortunatamente il lavoro ( fortunatamente perchè avere un lavoro oggi è un privilegio ) non mi permette di essere troppo presente, questo mi dispiace ma va bene cosi , ci sentiremo più spesso in tempi migliori.

Non avendo troppo tempo neanche questa volta arriviamo al sodo!

Oggi si parla di libri.

Quanti di voi conoscono libri che parlano di viaggi? e quanti di voi leggendolo poi decidono di ripercorrere e dare vita a ciò che hanno letto? e quanti invece leggendo immaginano il luogo?

Spero e voglio credere che siate in molti e allora vi voglio dare dei consigli o meglio dei TITOLI!

Pronti? mettete mano al portafogli questi libri da comprare vi permetteranno di andare lontano e di vivere la vita viaggiando comodi comodi!

Iniziamo dal pezzo forse più conosciuto ( Anche il film a me personalmente è piaciuto parecchio ) ma l'odore della carta ;)


Nelle terre estreme ( Compralo qui )

Un viaggio solitario nella natura selvaggia del Grande Nord America . Ma, allo stesso tempo, un viaggio nella propria anima, per ritrovare l'appartenenza al mondo. La storia vera di questo viaggiatore realmente esistito, Chris McCandless, che ha mollato la vita adagiata e classica di un adolescente Americano, abbandonando gli stereotipi e le comodità della città. Questa storia è stata ricostruita dapprima in questo bel libro di Jon Krakauer, e poi trasformata in film da Sean Penn con into the wild.



Sulla strada ( Compralo qui )

l viaggio attraverso gli Usa più famoso di sempre. Senza una meta precisa ma con al volante la più ispirata voce della beat generation, Jack Kerouac, e il compagno di strada che tutti vorremmo avere, l’indimenticabile e folle Dean Moriarty. Sulla strada, per qualsiasi sincero viaggiatore è davvero una lettura obbligatoria, almeno una volta nella vita.



In un paese bruciato dal sole. L'Australia ( Compralo qui )

l'Australia: l'isola più estesa del mondo e che è anche un continente, l'unico continente che è anche una nazione, l'unica nazione che è nata come una prigione. Armato di tanto tempo, del suo immancabile diario di viaggio e di inesauribile ironia e curiosità, Bryson ha attraversato in treno l'interno desertico, ha guidato nelle città e lungo le strade costiere, ha camminato e navigato, e si è fermato a parlare più o meno con tutti quelli che ha incontrato. Ayers Rock e la Grande barriera corallina, il bush e la spinifex, i serpenti velenosi e i canguri, Sydney e Canberra, gli aborigeni, i vecchi hippy e i surfisti in cerca della grande onda... il "catalogo australiano", insomma, è completo, e non poche saranno anche le sorprese. Tutto raccontato con la partecipazione emotiva, l'allegria stilistica e l'umorismo che hanno fatto di Bryson lo scrittore di viaggi più letto, e divertente, al mondo.



L'orizzonte, ogni giorno, un pò più in là ( Compralo qui )

La storia di Claudio Pelizzeni, un ragazzo che, a poco più di trent'anni, ha già raggiunto traguardi che sfuggono a tanti suoi coetanei: una laurea in un'università importante, un impiego di responsabilità, uno stipendio fisso che gli consente di vivere da solo e di circondarsi del più desiderabile superfluo. Un ragazzo che, nonostante questo, non ha paura di guardarsi dentro e farsi la domanda più importante: sono davvero felice?

Poi, il coraggio di dare un taglio e iniziare a viaggiare. Viaggiare senza aerei, per toccare con mano i confini, per «il gusto stesso del viaggio, degli imprevisti, delle scoperte e delle sorprese, delle correnti dell'universo a cui abbandonarsi». Questa è la storia di un sogno diventato realtà, di un'avventura che ha portato a una nuova vita.


Questi sono solo alcuni dei tanti libri che aprono la mente verso nuove sfide ed orizzonti, magari più avanti ci dedicheremo ad altri.

Intanto, soffermatevi su questi e fatemi sapere cosa ne pensate!

Non dimenticate di lasciare qualche nome di altri libri da leggere.

Ciao a tutti

Andrea